Lampade elettriche, dal 1° settembre 2013 cambia l’etichettatura energetica

Le lampade a filamento, quelle fluorescenti, quelle a scarica ad alta intensità e le lampade e moduli Led hanno una nuova etichettatura del consumo energetico. Dal 1° settembre 2013 è efficace il regolamento 874/2012/Ue.
Il regolamento in parola, abrogando la direttiva 98/11/Ce non più rispondente alle novità tecnologiche, implementa la direttiva 2010/30/Ue sul consumo energetico del prodotti connessi all’energia aggiornando le etichette sul consumo energetico che devono avere le lampade immesse sul mercato dell’Unione, stabilendo gli obblighi informativi al consumatore a carico di fornitori e rivenditori e fissando all’allegato VII il metodo per il calcolo dell’ indice di efficienza energetica e del consumo di energia delle lampade.

Le lampade non conformi al regolamento, immesse sul mercato prima del 1° settembre 2013 potranno circolare fino ad esaurimento. Il regolamento 874-2012-Ue non si applica a lampade e moduli Led commercializzati per applicazioni il cui scopo primario non è l’illuminazione (ad esempio, flash per macchine fotografiche, fotocopiatrici, videoproiettori, lampade a infrarossi, lampade segnaletiche negli aeroporti).

 

Torna alle news
Precedente Successiva